Cultura, tradizioni, usi e costumi croati

La cultura croata ha le sue radici in una storia molto lontana, che ha lasciato il paese con un patrimonio storico-culturale di tutti i periodi del passato. La cultura croata e' in parte il riflesso della cultura Est-europa. La costa croata e' caraterizzata da influenze della cultura mediterranea.
Tutto cio' e riflesso negli innumerevoli monumenti storici lungo la costa. La Croazia continentale e' influenzata dall'Europa Centrale, dal tardo Medio Evo sino ai monumenti culturali del Barocco.

Eventi Culturali

Monumenti storico-culturali sotto protezione dell' UNESCO:

I musei croati piů importanti

Proverbi croati

                                                                                                                                                     

• "U pravog majstora zlatne ruke!"                   • "Dal vero mastro le mani sono dorate" (inteso come maestro) 
• "U punoj kuci vecera se brzo napravi"              • "Nella casa piena la cena viene fatta presto" 
• "ki rano dvi srice grabi"                          • "Chi č mattiniero due fortune raccoglie" 
• "boje jeno jaje danas, nego jenu kokos sutra"      • "Meglio una gallina oggi che un uovo domani" 
• "U strahu su velike oci"                           • "La paura ha gli occhi grandi" 
• "Tko pod drugim jamu kopa, sam u nju upada"        • "Chi scava sotto un altro, sprofonderŕ lui stesso" 
• "Svatko je kovac svoje srece"                      • "Ognuno č il fabbro della propria felicitŕ" 
• "Svakog gosta tri dana dosta"                      • "Bastano tre giorni per ciascun ospite" (dopo tre giorni "puzza") 
• "Koliko jezika znas, toliko ljudi vrijedis"        • "Quante lingue sai, tante persone vali" 
• "Ljubav je slijepa"                                • "L'amore č cieco" 
• "Slijep je kod zdravih ociju, tko citati ne zna"   • "E' cieco con gli occhi sani, chi non sa leggere" 
Gastronomia

La cucina della Croazia varia a seconda della regione, riflettendo la geografia, la storia e la cultura della regione stessa. Non esiste un' unica cucina croata, dato che ogni singola regione ne vanta una. L'area settentrionale e meridionale dell' adriatico sono caraterizzate da grandi differenze di sapori e preparazioni di vari piatti Mediterranei. La tradizione della grigliata del pesce e di altre delizie marine, e' stata tramandata da generazione in generazione. A nord della Croazia sono molto visibili le influenze culinarie Austro-Ungariche. Naturalmente, nemmeno il vino deve essere dimenticato, apprezzato per il suo sapore particolare del caldo meridione. Le scelte per quanto riguarda le specialita' sono infinite.

Piatti tipici

Oltre alla cucina standard europea, la Croazia serve anche le proprie specialita' culinarie piu' popolari: tra gli antipasti freddi sono noti il prosciutto crudo istriano o dalmato, il formaggio di Pago o della regione Lika, il pecorino, il KULEN della Slavonia, le rinomate CESNJOVKE di Samobor o dello Zagorje, il formaggio fresco alla panna ecc. I primi piatti vengono serviti a seconda della regione in cui vi trovate. In Dalmazia, Primorje, sulle isole o in Istria i primi piatti saranno a base di pesce e di frutti di mare oppure a base di carne tra cui ricorderemo la carne d'agnello e la cosidetta PASTICADA.

Specialitŕ gastronomiche per ogni occasione

Molte cerimonie nella tradizione croata sono direttamente collegate alle specialita' gastronomiche del posto, che possono basarsi su una tradizione religiosa (festivita' cattoliche: Natale, Pasqua, Via Crucis e le varie festivita' di santi protettori) oppure legati ad occasioni speciali nella vita di ogni singolo individuo (battesimi, matrimoni,compleanni ecc...). Alcune festivita' sono di carattere pubblico, come il giorno di Dionisio, cioe' S. Martino, che viene festeggiato nelle proprieta' private, nelle enoteche e nei ristoranti, mentre altre sono famigliari (matrimoni, battesimi, Capodanno, Pasqua ecc..). Come indicato, ogni festivita' e' caraterizzata da un specialita' gastronomica singolare. Il sugo di maiale con patate viene mangiato durante le fiere oppure durante i pellegrinaggi, il merluzzo viene preparato alla Vigilia di Natale e al Venerdi Santo, la carne di maiale per Capodanno, le tipiche KRAFNE sono direttamente connesse alle festivita' del Carnevale, mentre al sud vengono preparati dei dolci simili, detti CROSTOLI. Il prosciutto cotto con le uova, abbinato alla verdura viene servito per Pasqua, e in questo caso come dessert non puo' mancare la PINZA. Il KULEN della Slavonia viene preparato durante il periodo della mietitura, l' oca nel giorno di S. Martino, mentre il tacchino e altro pollame con le SARME vengono serviti per Natale. Ai matrimoni ci saranno vari piatti di dolci e biscotti, come per esempio le BRESKVICE (pesche), le MEDVJEDJE SAPE (zampette d'orso), i PAPRENJACI e le FRITOLE. Molta gente predilige, in ogni occasione, specialita' a base di carne d'agnello oppure carne di maiale allo spiedo, pesce ai ferri, calamari preparati in vari modi o diversi tipi di carne allo spiedo: RAZNJICI (spiedini), CEVAPCICI e carne mista ai ferri. Ricorderemo anche il prosciutto crudo e cotto, il formaggio pecorino, il formaggio fresco, il fior di latte, la tradizionale zuppa di pesce (BRODET) e la carne di vitello.

Bevande

La coltivazione della vite e la produzione di vini, fanno parte di una tradizione secolare degli uvicoltori croati sia nella parte continentale della Croazia che lungo il litorale e la Dalmazia. I vini croati piu' apprezzati sono quelli prodotti lungo la costa adriatica e sulle isole, tra i quali nomineremo i vini rossi quali il teran, il merlot, il kabernet, l' opolo, il plavac, il dingac e il postup, mentre tra i vini bianchi: la malvasia, il posip, il pinot, la kujundjusa, la zlahtina, il moscato ecc... Nella parte continentale non possiamo dimenticare il rizling, la grasevina, il burgundac, il traminac ecc.. Tra i superalcolici sono note le grappe: la sljivovica, la travarica, la lozovaca, e tra le bevande da dessert ricorderemo il prosecco e il maraschino.